Cos’è la manutenzione periodica degli impianti elettrici?

Con manutenzione periodica intendiamo tutte le attività eseguite per garantire il perfetto funzionamento e la messa in sicurezza degli impianti elettrici dell’azienda.

Solitamente è abitudine intervenire con la manutenzione degli impianti in seguito a incidenti o malfunzionamenti ma aspettare il guasto non è mai la scelta corretta.

Per manutenzione programmata si intende la pianificazione degli interventi secondo una previsione e un piano di lavoro concordato da applicare a tutta la struttura.

Intervenire su un impianto in modo periodico è utile per tre motivi principali:

1 – permette di prevenire eventuali guasti e fa risparmiare tempo e danaro all’impresa;

2 – l’impianto elettrico diventerà più curato e longevo;

3 – la manutenzione programmata serve anche per ottimizzare i consumi.

La manutenzione programmata degli impianti elettrici è obbligatoria

Il mantenimento e la corretta manutenzione degli impianti elettrici è un obbligo imposto del Codice Civile.

Art. 2087 c.c. – Tutela delle condizioni di lavoro l’imprenditore è tenuto ad adottare nell’esercizio d’impresa le misure che, secondo la particolarità del lavoro, l’esperienza e la tecnica, sono necessarie a tutelare l’integrità fisica e la personalità morale dei prestatori di lavoro.

Oggi è in vigore il DECRETO LEGISLATIVO 9 aprile 2008, n. 81, questa nuova normativa (Testo unico sulla sicurezza nei luoghi di lavoro) introduce la verbalizzazione dell’esito dei controlli manutentivi.

Art. 64 comma 1 lettera c
I luoghi di lavoro, gli impianti e i dispositivi vengano sottoposti a regolare manutenzione tecnica e vengano eliminati, quanto più rapidamente possibile, i difetti rilevati che possano pregiudicare la sicurezza e la salute dei lavoratori

Art. 64 comma 1 lettera e
Gli impianti e i dispositivi di sicurezza, destinati alla prevenzione o all’eliminazione dei pericoli, vengano sottoposti a regolare manutenzione e al controllo del loro funzionamento.

Il non rispetto delle normative e la mancata manutenzione, comportano diverse sanzioni sia pecuniarie che penali a carico del responsabile dell’impianto o del proprietario.

Quali sono gli elementi dell’impianto da monitorare?

– quadri elettrici;
– quadro di rifasamento;
– impianto prese di servizio;
– comandi di emergenza;
– impianto di illuminazione normale;
– distribuzione;
– impianto di terra ed equipotenziale;
– gruppi di continuità;
– impianti speciali;
– gruppi elettrogeni.

Fondamentale, diventerà redarre il documento chiamato “registro di manutenzione impianti elettrici” dove dovranno essere indicati tutti gli interventi effettuati.

Summary
Article Name
Manutenzione programmata degli impianti elettrici, perché farla e legislazione
Description
Cos'è la manutenzione periodica degli impianti elettrici? Con manutenzione periodica intendiamo tutte le attività eseguite per garantirne il funzionamento.
Publisher Name
CEIT
Publisher Logo